Quando si viaggia con Nomad, non importa se nell’Africa meridionale o orientale, si ha sempre la garanzia che ci saranno innumerevoli luoghi e nuovi volti da scoprire. Rimarrete stupiti ed emozionati dalla sconcertante bellezza dei paesaggi, la generosità della gente e l’imprevedibilità degli animali selvatici. Ma se state cercando di pianificare il calendario delle vacanze 2017 e non sapete da che parte iniziare, questa piccola guida può tornarvi utile per orientarvi su dove andare e il periodo migliore per farlo. Con i brevi consigli qui di seguito vi aiuteremo a rendere il massimo dalle vostre vacanze.
Ognuno viaggia per motivi diversi – alcuni staranno già prenotando le vacanze con la famiglia, mentre altri saranno essere alla ricerca di una fuga romantica, c’è chi invece cercherà una meta per sfuggire ai tempi folli del mondo odierno. Come per ogni cosa, ci sono pro e contro, sia che si tratti per un viaggio in una nelle tradizionali stagioni “picco” (ad es. il parco Serengeti nella stagione della migrazione) o nelle tranquille stagioni “verdi”. Qualunque sia il caso, ti daremo la un quadro completo per visitare le nostre destinazioni e loro migliori stagioni.

La stagione alta qui a Nomad va da giugno a novembre e in questo periodo troverete la maggior parte delle persone in tour, ma anche il più alto numero partenze tra cui scegliere. Abbiamo fissato gli stessi prezzi per tutte le stagioni in modo da darvi la possibilità di usufruire dei segreti meglio custoditi in stagione bassa e non dover pagare tariffe esorbitanti in alta stagione.

Se viaggiate in famiglia e avere figli dagli 8 anni in su, saremo lieti di averli in tour. La nostra scheda“viaggiare con bambini”vi illustra tutti i dettagli. È però nostra prassi assicurarci che tutti i partecipanti al tour siano contenti di avere bambini nel gruppo, per questo non possiamo garantirne la loro partecipazione in tutti le partenze. Ma, prima prenotate, meno gente ci sarà a cui chiedere, quindi assicuratevi di pianificare con largo anticipo.

KENYA E TANZANIA

Sede di una delle esibizioni più spettacolari della fauna selvatica, il Masai Mara, il cratere di Ngorongoro e il Parco Nazionale del Serengeti National Park regalano teatrali scene di migrazione. Gli gnu, ad esempio, viaggiano durante tutto l’anno in senso orario, costantemente alla ricerca di cibo, acqua e un posto sicuro per avere i loro piccoli.

Da dicembre a marzo il cratere di Ngorongoro e il Serengeti del sud hanno vaste pianure di animali che pascolano. Questa è anche la stagione del parto che attira una grande quantità di predatori. È uno dei migliori periodi dell’anno per visitare questa regione.
Da luglio a ottobre le mandrie si riuniscono lungo i fiumi Grumeti e Mara e attraversano le vaste pianure del Masai Mara. Questo è un altro periodo dell’anno in cui le escursioni di safari sono di proporzioni epiche dove si ha l’opportunità di vedere gnu attraversare i fiumi e cadere preda ai coccodrilli.

Tour del Kenya e Tanzania Tour: East Africa and Gorillas

UGANDA

L’Uganda può essere visitato durante tutto l’anno, ma percorrere sentieri per individuare i gorilla nella foresta durante i mesi piovosi di marzo e aprile può diventare abbastanza scomodo e fangoso! I periodi migliori per viaggiare l’Uganda sono tra giugno e ottobre e da dicembre a marzo quando la temperatura media di 25 gradi centigradi durante il giorno.

Tour dell’Uganda Tour: Gorilla Encounter

 

SOUTH AFRICA

IL KRUGER, SAFARI NEL KWA-ZULU NATAL E L’EASTERN CAPE
Il momento migliore per fare esperienza di un safari in Sud Africa è da giugno ad ottobre quando il clima è asciutto e gli animali si muovono verso le pozze d’acqua. Questo è il momento migliore per individuare gli animali, infatti l’erba è bassa, il clima è temperato e gli animali si concentrano nelle zone in cui sono più visibili.

LA SBOCCIATURA DELLA PRIMAVERA
Da agosto ad ottobre è il periodo ideale per visitare la costa occidentale che si colora con le fioriture primavera. Prendete in considerazione un tour charter e vi porteremo nel cuore di quest’area meravigliosa dove si può finire ballare in mezzo i fiori quanto finché se ne voglia!

WHALE WATCHING, INCONTRO CON LE BALENE
Da giugno a dicembre, le balene si avvicinano alla costa e sono più facili da individuare. La maggior concentrazione di balene può essere vista ad Hermanus e False Bay. Ci sono anche le piccole baie meno accessibili, ma la ricompensa di avvistare una balena senza la folla è una magnifica esperienza.

CITTÀ DEL CAPO
Le nostre stagioni “segrete” sono da settembre a novembre e gennaio a marzo. Per coloro che vogliono stare lontano dalla folla questo è il vostro momento per mettervi in viaggio! Se invece non volete perdervi i festeggiamenti vacanzieri e prendere parte della migrazione di massa del Sud Africa che si riversa su Città del Capo, Dicembre allora fa per voi! Da aprile a settembre Città del Capo propone fantastiche offerte invernali e si può alloggiare con pasti inclusi (sempre eccezionali!) per quasi la metà del prezzo di quello esposto durante la stagione estiva.

Tour Sud Africa: South African Explorer (North or South)

 

MOZAMBICO, MALAWI E MADAGASCAR

I secchi mesi invernali di maggio fino a novembre sono i periodi più comodi per visitare questi paesi tropicali. Il periodo che va da dicembre a febbraio è caratterizzato da acquazzoni tropicali che possono rendere la vacanza molto calda e umida. Non perdete queste destinazioni, sono alcuni dei luoghi più magici e sottovalutati del continente Africano!

Tour Mozambico: Discover Mozambique

 

BOTSWANA

IL DELTA DELL’OKAVANGO DELTA
Il Delta dell’Okavango è dove concentriamo la nostra attenzione in Botswana e le attività proposte hanno principalmente a che fare con la presenza l’acqua. Il Delta è alimentato dalle piogge che cadono in paesi lontani e l’area che l’acqua copre si espandere da circa 9 000 chilometri quadrati di 16 000 chilometri quadrati. Le acque in piena sono tra dicembre e luglio.

Le piogge bagnano il Delta generalmente nel periodo compreso tra Novembre e Aprile, un’ottima stagione per visitare la regione se si è appassionati di bird-watching o amanti della vegetazione.

Da Maggio ad Ottobre, quando la vegetazione nel Delta si asciuga e gli animali iniziano a concentrarsi nelle aree in cui l’acqua è ancora disponibile, sono più facilmente individuabili e di conseguenza è il momento migliore dell’anno per dedicarsi al safari.

Tour in Botswana: Okavango and Chobe Trail

 

NAMIBIA

La Namibia è semplicemente sempre incredibile! Non importa in quale periodo dell’anno la si visita, gli ampi spazi aperti e gli spettacolari grandi cieli e i paesaggi sono un altro mondo. La corrente gelida del Benguela raffredda le zone costiere mentre il deserto cuoce le zone dell’entroterra, questo è il capolavoro di Madre Natura! Notti fredde, e giornate da calde a molto calde.

Tour in Namibia: Best of Namibia

 

SWAZILAND

I secchi mesi invernali che vanno da Maggio a Ottobre sono i periodi migliori per visitare lo Swaziland in termini di condizioni metereologiche, ma ci sono anche due feste che si tengono in Swaziland e che offrono un grande sfoggio della cultura tradizionale africana. La danza Reed, che si svolge solitamente in Agosto o Settembre, e il festival della Prima Frutta (First Fruit Festival) che è normalmente nel mese di Gennaio, sono due eventi imperdibili che dovrebbero essere in cima alla vostra lista.

Tour dello Swaziland: Swaziland and Kruger Tour

 

ZIMBABWE

VICTORIA FALLS
Se volete vedere le cascate in pieno vigore, e “il fumo che tuona”, assicuratevi di visitare Victoria Falls tra Aprile e Maggio. Venite armati di poncho ad assistere alla più imponente caduta d’acqua al mondo. Se si visita un po’ più tardi nel corso dell’anno, di solito tra Settembre e Dicembre, l’acqua è più bassa e si è in grado di sedersi nel “The Devils Toilet Bowl”, letteralmente La tazza del Gabinetto del Diavolo, ossia una pozza di roccia nella parte superiore sul bordo delle cascate.

Se siete interessati a provare rafting, i livelli dell’acqua sono generalmente abbastanza bassa tra Agosto e Dicembre.
Per un safari a Hwange, i mesi invernali della stagione che vanno da Maggio a Settembre sono ottimali.

Tour dello Zimbabwe: Best of Zimbabwe

 

Per qualsiasi domanda su qualsiasi destinazione non contenuta in questa guida, scrivete un’email a handrick@nomadtours.co.za.

Per ulteriori informazioni, assicuratevi di leggere il Pre-departure Information Booklet prima della partenza.

Buona Pianificazione delle Vacanze! Non vediamo l’ora di vivere l’avventura in Africa insieme a voi!

 


Ulteriori letture

La Migrazione degli Gnu

  Testimonianza della lotta per la sopravvivenza di questi animali durante il loro "grande trekking”, questo spettacolo è stato definito come la Coppa del mondo della fauna selvatica e non sorprende che sia anche stato classificato come una delle "sette nuove meraviglie del mondo". Da luglio a ottobre, oltre due milioni di animali migrano dal Parco Nazionale del Serengeti in Tanzania ai pascoli più verdi della Riserva Nazionale Masai Mara in Kenya. In nessun altro… … Read More »


Il meglio dell’Africa – I top 5

1. Il Masai Mara, Kenya Esperti viaggiatori di safari, scrittori di viaggio, documentaristi e ricercatori spesso confessano che il Masai Mara è uno dei loro posti preferiti. Chi state chiedendo il perchè? Forse è a causa dei 'grandi cieli', delle vaste savane, dal romanticismo suscitato da film come “La mia Africa”e sicuramente anche grazie alla migrazione annuale degli gnu, la densità degli animali, la varietà di uccelli e i giri in mongolfiera. Potrebbe anche essere… … Read More »


Consigli per la fotografia di Viaggio in Africa

Per sfruttare al meglio questa opportunità fotografica, abbiamo messo insieme un elenco di 7 consigli testati per la fotografia di viaggio, uno modo questo per aiutarti a catturare quei momenti magici durante il tour con noi. È giunto il momento di mettersi in marcia con Nomad, e non ne vedi l’ora visto che si  tratta di quel viaggio “che solo una volta nella vita”. Forse stai andando da solo, o magari con la famiglia e… … Read More »


10 piatti da gustarsi per le strade del Sudafrica

Conosciuto come un Melting-Pot culturale, il Sudafrica vanta una cucina molto ampia, soprannominata " Rainbow Cuisine" (letteralmente “Cucina Arcobaleno”), grazie alla sua grande varietà di influenze e fonti multiculturali. La Repubblica del Sudafrica, come suggerisce il nome stesso, è un Paese dell’Africa meridionale situato alla punta della penisola africana. La linea costiera che si estende dall'Oceano Atlantico a partire da Cape Point, si estende per 2,789 chilometri verso l'Oceano Indiano. Conosciuto come un Melting-Pot culturale, il… … Read More »