Conosciuto come un Melting-Pot culturale, il Sudafrica vanta una cucina molto ampia, soprannominata ” Rainbow Cuisine” (letteralmente “Cucina Arcobaleno”), grazie alla sua grande varietà di influenze e fonti multiculturali.

La Repubblica del Sudafrica, come suggerisce il nome stesso, è un Paese dell’Africa meridionale situato alla punta della penisola africana. La linea costiera che si estende dall’Oceano Atlantico a partire da Cape Point, si estende per 2,789 chilometri verso l’Oceano Indiano. Conosciuto come un Melting-Pot culturale, il Sudafrica vanta una cucina molto ampia, soprannominata ” Rainbow Cuisine” (letteralmente “Cucina Arcobaleno ), grazie alla sua grande varietà di influenze e fonti multiculturali. Oltre alle tradizioni africane, ci sono anche altri flussi di cucina sudafricana, ereditati dall’influenza di un’ampia moltitudine di culture quali quella olandese, tedesca, francese, inglese, indo-asiatica e malese, che uniscono elementi di cucina, dagli stili indonesiani e a quelli portoghesi. Ciò significa che per le strade del Sudafrica, c’è una grande varietà’ di stili  e tradizioni culinarie da assaggiare. Qui di seguito una lista per capire meglio i variegati piatti della cucina sudafricana assolutamente da non perdere.

 

1. The Gatsby

Photo Ian Barbour, CC BY-SA 2.0

Conosciuto come la versione sudafricana del classico americano ‘Hoagie’, il Gatsby è un panino lungo tipico della regione del Capo. I panini sono fatti con pane tipo baguette aperto lungo la lunghezza e riempito con una scelta di ingredienti che includono patatine fritte, bistecca speziata al  Masala, pollo, wurstel, pesce, bologna, calamari, bistecca alla griglia, e altro ancora. Questo piatto è nato con i Cape Flats dove i locali riempivano di avanzi in baguettes da dividere in quattro parti. Questa tradizione presto presto ha preso piede per le strade ed ora è venduto in un pezzo unico, a metà o in quarti.

2. Samosa

Photo nociveglia, CC BY 2.0
Piatto di origini indiane, i Samosa sono fatti di pasta sfoglia, fritta o cotta al forno, con ripieno piccante fatto di i una varietà di ingredienti come patate speziate, piselli, cipolle, aglio, lenticchie, carne macinata, soia, pinoli, e altro ancora. I samosa sono anche conosciuti come Sambusa dai locali e li si trovano facilmente in molti ristoranti, panetterie, negozietti all’angolo e stazioni di servizio. La crosta esterna è a base di farina bianca che viene fatta in un cono e poi riempita di carne macinata, di pollo o soia e poi sigillata e cotta in forno o fritta in olio. Il risultato è una crosta di pasta croccante, di forma triangolare, con un saporito riempiono, meglio consumato caldo.

3. Boerie Rolls

Photo BillyTFried, CC BY-SA 3.0
I Boerie Rolls sono la variante sudafricana del l’Hotdog americano ed è preparata in modo simile. Il piatto prende il nome da ‘Boerewors’, che è un tipo di salsiccia sudafricana di carne (agnello, maiale, manzo o un mix di due o tre) e spezie. La salsiccia viene prima grigliata su un barbecue e poi collocata tra panini e guarnita con ketchup, pomodori, peperoncino e cipolle. Proprio come l’hotdog americano, i Rolls Boerie li si trovano ovunque in Sud Africa, soprattutto nei parcheggi e durante le manifestazioni sportive.

4. Fish n Chips

Photo Jeremy Keith, CC BY 2.0
Sì, il tipico piatto inglese Fish n Chips è anche una delle portate più popolari sudafricane. Il piatto lo si trova con facilità nella regione del Capo e di solito è preparato con Haddock o cod Atlantico. Il pesce viene prima tagliato e disossato per poi essere immerso in una pastella a base di farina bianca, acqua, bicarbonato, birra o latte. Il pesce viene poi fritto e servito con patatine fritte.

5. Bunny Chow

Photo ThisParticularGreg, CC BY-SA 2.0
Un altro tipico piatto sudafricano originario a Durban è il bunny chow conosciuto anche come Kota (quartiere) in altre regioni dell’Africa. Il  piatto nasce dalla grande comunità indiana che risiede a Durban, ed era uno dei piatti più  venduti durante la seconda guerra mondiale. Per preparare un bunny chow si usa un tipico panetto confezionato, se ne taglia un quarto, la cui estremità viene prima scavata e poi riempita di un curry piccante che può essere vegetariano o non. Il curry assorbe le pareti del pane e dà al piatto il suo gusto caratteristico. È una delle più popolari cucina indo-africana ed è ottimo come un cibo da asporto.

6. Potjiekos

Photo Chrstphr.jones, CC BY-SA 4.0
La piatto prende il nome dalla pentola a tre piedi utilizzata nella tradizionale cucina sudafricana conosciuta come Potjie. Il nome Potjiekos si traduce dall’Afrikaans in ‘piccolo piatto di cibo’ ed è un brodo preparato all’interno del Potjie sul fuoco aperto. La ricetta è costituita da carni, carote, cavoli, zucca, cavolfiori, patate o riso conditi con spezie olandese-malesi e lentamente cotte alla perfezione. Le carni possono essere di qualunque tipo, agnello, manzo o maiale e di solito è speziato e con una marinata di spezie e alcol, in gran parte birra o sherry o vino da dessert.

7. Melktert

Photo DimiTalen, CC BY-SA 3.0
Melktert si traduce letteralmente dall’afrikaans come crostata di latte ed è un famoso dolce sudafricano creato dagli olandesi. La ricetta è costituita da una base di crostata con un ripieno cremoso fatto di latte, uova, farina e zucchero. In alcune variant il ripieno di crema viene preparato prima della cottura e viene poi messo nel forno per cuocere insieme alla crosta. Spesso, prima di servire, la torta viene spolverata con un cannella in polvere.

8. Bobotie

Photo Kai Hendry, CC BY 2.0
Il piatto, nato dall’influenza olandese-indonesiana è uno dei piatti più popolari del Sudafrica. Il piatto è preparato con carne trita che viene cotta nel forno con una crema a base di uova. La polvere di curry è spesso aggiunta per fornire un accenno speziato insieme all’aggiunta di uva passa e altri frutti secchi. Il piatto non è però molto piccante ma fornisce un’esplosione di vari sapori.

9. Johnny’s Roti
Una delle piatti preferiti è stato originato a Dublino, il “Johnny’s chip and cheese Roti” che si trova solo al Sunshine Chip and Ranch. Simile ad un burrito messicano, il chip-cheese Roti viene preparato avvolgendo patatine fritte, strisce di formaggio e un assortimento di ketchup e salse insieme a pomodori a fette, peperoni e cipolle avvolti all’interno di un roti (piadina Indiana) o tortilla.

10. Spiced Pineapple Wedges

Non in molti hanno provato questo piatto, ma gli ananas sudafricani sono tra i più dolci. Questo è noto per essere un cibo di strada immensamente popolare ed è facilmente disponibile ovunque in Sudafrica. Ha servito le vie e i lungo mari per decenni. Il Masala, spruzzato su questi spicchi dolci e succosi di ananas, crea un mix di piccante e dolce molto amato dai locali.

La maggior parte dei piatti tradizionali sudafricani viene servita sia in stufato o alla griglia, ed è cotto su fuoco aperto o in un ‘Potjie’ che è un tradizionale pentolone a tre piedi. Assicuratevi di provare questi piatti per un’ottima esperienza da culinaria in Sudafrica.

Author Bio:

Rohit Agarwal contribuisce alla stesura di contenuti del sito Transindiatravels.com; ama viaggiare e scoprire varie località incontaminate in tutto il mondo. È anche un architetto ed è sempre alla ricerca di vari esempi di stili architettonici.

My Website: www.transindiatravels.com

My Facebook Page: https://www.facebook.com/TransIndiaTravel

Twitter: https://twitter.com/TransIndiaTrvls


Ulteriori letture

Viaggiare in Africa? Una rassegna di quando e dove andare!

Quando si viaggia con Nomad, non importa se nell’Africa meridionale o orientale, si ha sempre la garanzia che ci saranno innumerevoli luoghi e nuovi volti da scoprire. Rimarrete stupiti ed emozionati dalla sconcertante bellezza dei paesaggi, la generosità della gente e l’imprevedibilità degli animali selvatici. Ma se state cercando di pianificare il calendario delle vacanze 2017 e non sapete da che parte iniziare, questa piccola guida può tornarvi utile per orientarvi su dove andare e … Read More »


La Migrazione degli Gnu

  Testimonianza della lotta per la sopravvivenza di questi animali durante il loro “grande trekking”, questo spettacolo è stato definito come la Coppa del mondo della fauna selvatica e non sorprende che sia anche stato classificato come una delle “sette nuove meraviglie del mondo”. Da luglio a ottobre, oltre due milioni di animali migrano dal Parco Nazionale del Serengeti in Tanzania ai pascoli più verdi della Riserva Nazionale Masai Mara in Kenya. In nessun altro … Read More »


Il meglio dell’Africa – I top 5

1. Il Masai Mara, Kenya Esperti viaggiatori di safari, scrittori di viaggio, documentaristi e ricercatori spesso confessano che il Masai Mara è uno dei loro posti preferiti. Chi state chiedendo il perchè? Forse è a causa dei ‘grandi cieli’, delle vaste savane, dal romanticismo suscitato da film come “La mia Africa”e sicuramente anche grazie alla migrazione annuale degli gnu, la densità degli animali, la varietà di uccelli e i giri in mongolfiera. Potrebbe … Read More »


Consigli per la fotografia di Viaggio in Africa

Per sfruttare al meglio questa opportunità fotografica, abbiamo messo insieme un elenco di 7 consigli testati per la fotografia di viaggio, uno modo questo per aiutarti a catturare quei momenti magici durante il tour con noi. È giunto il momento di mettersi in marcia con Nomad, e non ne vedi l’ora visto che si  tratta di quel viaggio “che solo una volta nella vita”. Forse stai andando da solo, o magari con la famiglia e … Read More »